Windows 7: DRM e crack



Il sito Slashdot ha condotto alcuni esperimenti su Windows 7 beta per vedere come si comporta il nuovo sistema operativo con i crack e i DRM.

Il primo test ha riguardato Photoshop, è stata sostituita una DLL con un’altra piratata e le conseguenze sono state:

Il secondo test ha riguardato la registrazione di audio proveniente dal PC. Questo in effetti potrebbe essere un buon sistema per aggirare i DRM, si riproduce un mp3 protetto e lo si registra con un altro programma ottenendo un nuovo mp3 pulito.

Secondo Slashdot il nuovo file musicale aveva l’audio parecchio degradato utilizzando Grooveshark un programma che su XP non da problemi.

Alcune considerazioni a questo punto:

Un articolo interessante in risposta a quello di Slashdot e che solleva gli stessi dubbi qui espressi è quello di ZDNet http://blogs.zdnet.com/hardware/?p=3554

Fonte: http://www.appuntidigitali.it/3303/windows-7-drm-o-fud

No related posts.

No related posts.

Tag:, ,

    Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento oppure sottoscrivi il feed per leggere anche gli articoli futuri appena usciti.

    • Elena

      Gent.mi,
      sono una studentessa del Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale del Politecnico di Torino.
      Nell’ambito della stesura della mia Tesi , sto realizzando una ricerca inerente ad un progetto (oggetto di un caso reale aziendale), che riguarda la protezione di contenuti digitali sensibili tramite sistemi DRM. In questa logica, intendo porre un primo tassello per sostenere e rafforzare lo sviluppo del progetto, svolgendo un’indagine tra i Professionisti ed Esperti in ambito Informatico.
      Tra i supporti utilizzati per le ricerca, è stato creato un questionario con l’obiettivo di raccogliere alcune informazioni di base per formulare un quadro obiettivo e completo del mercato possibile di sbocco di un software per la protezione di documenti sensibili.
      Al termine del mio lavoro di ricerca, se vorrà essere così gentile da compilare il questionario, compilabile tramite il seguente link:
      http://www.surveymonkey.com/s.aspx?sm=9vSksdcSa…
      le inoltrerò il rapporto definitivo, nel quale i dati saranno espressi in forma aggregata, per tutelare la privacy dei soggetti coinvolti.
      La ringrazio per la disponibilità e il tempo accordatami.
      Cordiali saluti,
      Elena

    30 queries. 1,091 seconds.